REGOLAMENTO

La 15ª edizione dell’Ecomaratona del Ventasso si svolgerà a Busana di Ventasso (Reggio Emilia) il 9 luglio 2017, con arrivo e partenza dal Centro Maratona in P.le Don Trentino Simonazzi. L’Ecomaratona del Ventasso è organizzata dall’omonimo Comitato, il quale ti dà il benvenuto e ti vuole mettere a disposizione questo regolamento affinché tu possa vivere al meglio e nel rispetto delle regole, un esperienza da ricordare nel tempo.
Ti ricordiamo che la gara si svolge in  ambiente montano pieno di luoghi suggestivi e ricchi di storia da rispettare e dove la sicurezza non deve essere trascurata. Ti consigliamo quindi di leggere questo regolamento e, anche se non abbiamo disposto materiale obbligatorio, il consiglio è sempre quello di avere piena coscienza che in montagna le condizioni metereologiche possono mutare velocemente e che il terreno non è sempre uguale, quindi il consiglio è di indossare un paio di scarpe da trail, avere con se un telefono cellulare, un telo termico, un cappellino o bandana per il capo, ed eventualmente una giacca anti-pioggia. 

1- ORGANIZZAZIONE

L’Ecomaratona del Ventasso è organizzata dal Comitato Ecomaratona del Ventasso che ha sede in via Battista Canedoli, 18 a Busana di Ventasso (RE)

 

2-  ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO

La partecipazione all’Ecomaratona del Ventasso comporta da parte dei concorrenti iscritti l’accettazione in tutte le sue parti e senza riserve del presente regolamento. Con l’iscrizione, ogni concorrente si impegna a rispettare questo Regolamento e libera gli organizzatori da ogni responsabilità civile o penale per qualsiasi eventuale incidente, per danni a persone o cose a lui derivati o da sé causati, che possano verificarsi prima, durante e dopo la manifestazione.

 

3- PARTECIPAZIONE

La gara è aperta a tutti, uomini e donne che abbiano i seguenti requisiti:

– aver compiuto 18 anni di età

– essere in possesso di un certificato medico di idoneità sportiva agonistica in corso di validità il giorno della gara (Atletica sportiva). Per gli atleti stranieri che sia riconosciuto nel proprio paese di appartenenza

– essere consapevoli della distanza e del dislivello che si andranno ad affrontare e che la corsa si svolge in un ambiente montano

– non saranno accettate iscrizioni da parte di atleti che stanno scontando squalifiche per doping di qualunque disciplina

– le iscrizioni verranno chiuse al raggiungimento di 400 concorrenti

 

4- GARA

Corsa a piedi che si svolgerà domenica 9 luglio 2017 a Busana di Ventasso (Reggio Emilia). Partenza e arrivo dal Centro Maratona in Piazzale Don Trentino Simonazzi. Il percorso è tutto all’interno del comune di Ventasso. La validità della gara è garantita dal servizio giudici UISP

 

4.1 ORARIO

Ritrovo dalle ore 7:00 in Piazzale Don Trentino Simonazzi

Punzonatura dalle ore 8:15

Breifing alle ore 8:20

Partenza ore 8:30

 

4.2 PERCORSO

Percorso impegnativo di 42,195 km e un dislivello positivo di 2300m D+. Partenza e arrivo a Busana ad un altitudine di 855 m slm. Il punto più basso si raggiunge nell’attraversamento di Rio Rondino a 750 m slm, mentre il punto più alto si raggiungerà sulla vetta del Monte Ventasso a 1727 m slm. Il tracciato si svolge su percorsi naturali di sentieri, carraie, mulattiere, single track e piccoli tratti di asfalto (Tot. Asfalto 4,5 km circa). Non vi sono difficoltà di tipo alpinistiche e dalla classificazioni CAI i sentieri sono definiti “E”, escursionistico. Anche se si ricorda che siamo in un ambiente montano e che il repentino variare del meteo (pioggia, nebbia, vento, neve) potrebbero rendere difficili le condizioni del percorso

 

4.3 SEGNATURA PERCORSO

Il percorso è totalmente segnato da una tabelle marroni (permanenti) che hanno simbolo e scritta “Ecomaratona del Ventasso”, fettucce e tabelle chilometriche ogni 5 km.

 

4.4 TEMPO LIMITE E CANCELLI ORARI

Il tempo limite è di 8h:30′ per poter essere inseriti nella classifica finale.

E’ presente un cancello intermedio al 22° km circa, dove è presente il ristoro al Lago Calamone, da raggiungere dopo 5h:00′ (circa 13,5 min/km). Gli atleti che transiteranno dopo la chiusura del cancello, dovranno obbligatoriamente terminare la gara e consegnare il pettorale agli addetti. Sarà possibile rientrare al Centro Maratona a Busana tramite la navetta del “Ritiro atleti”. Il concorrente che volesse continuare senza pettorale fuori gara, lo farà assumendosi ogni responsabilità in ordine alle conseguenze che potrebbero derivargli.

 

4.5 RISTORI

Lungo il percorso sono presenti 9 ristori, forniti di bevande, sali minerali e bicchieri. In 6 di questi sono presenti anche alimenti vari.

 

4.6 MATERIALE OBBLIGATORIO

L’organizzazione NON ha disposto materiale obbligatorio, ma considerando l’ambiente montano CONSIGLIA i seguenti capi:

– scarpe da trail

– cappello o bandana

– telefono cellulare

– telo termico ed eventualmente una giacca anti-pioggia

E’ consentito l’uso dei bastoncini

 

5.PETTORALE E DIVISA

Il pettorale deve essere esposto frontalmente (verranno fornite spille per applicarlo alla divisa/maglia) e in maniera visibile per tutta la durata della corsa.

L’atleta deve indossare in modo irreprensibile la divisa/maglia durante tutto lo svolgimento della gara

 

6.RITIRO ATLETI

In caso di abbandono della corsa lungo il percorso, il concorrente è obbligato, appena ne avrà la possibilità, a recarsi al più vicino posto di controllo, comunicare il proprio abbandono facendosi registrare e l’organizzazione si farà carico del suo rientro a Busana. In caso di mancata comunicazione di un ritiro e del conseguente avvio delle ricerche del corridore, ogni spesa derivante verrà addebitata al corridore stesso. E’ previsto un punto di raccolta atleti al 27° km circa (ristoro Bora Scura), con trasporto al Centro Maratona a Busana.

 

7.SQUALIFICHE

La direzione della gara può pronunciare la squalifica di un concorrente, in caso di mancanza grave al regolamento, in particolare di:

– pettorale portato in modo non conforme,

– scambio di pettorale,

– mancato passaggio ad un posto di controllo,

– mancanza di parte o della totalità del materiale obbligatorio,

– utilizzo di un mezzo di trasporto,

– partenza da un posto di controllo dopo la barriera oraria,

– mancata assistenza ad un altro concorrente in caso di difficoltà,

– uso di assistenza personale al di fuori dei punti consentiti,

– abbandono di proprio materiale lungo il percorso,

– mancato rispetto del divieto di farsi accompagnare sul percorso,

– abbandono di rifiuti sul percorso,

– inquinamento o degrado del luogo da un concorrente o da un membro del suo staff,

– insulti, maleducazione o minacce contro i membri dell’organizzazione o dei volontari,

– rifiuto a farsi esaminare da un medico dell’organizzazione in qualunque momento della gara.

 

8.MODIFICHE PERCORSO – ANNULLAMENTO GARA

L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l’ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro, senza preavviso. In caso di condizioni meteorologiche avverse (nebbia, neve, temporali o forte rischio di temporali), la partenza può essere posticipata o annullata, il percorso può essere modificato e ridotto o, in casi eccezionali sospendere la gara al fine di salvaguardare l’incolumità degli atleti. In caso di annullamento della gara, non sarà effettuato nessun rimborso.

 

9.RECLAMI
Sono accettati solo reclami scritti nei 30 minuti che seguono l’affissione dei risultati provvisori, con consegna di cauzione di € 50.00 (cinquanta/00).

 

10.GIURIA

La giuria è composta da:
– dal Presidente del Comitato
– dal coordinatore responsabile della sicurezza
– dal responsabile dell’equipe medica.
– dai responsabili dei posti di controllo della zona in causa.
– tutte le persone competenti designate dal presidente del comitato dell’Organizzazione. 
La giuria è abilitata a deliberare in un tempo compatibile con gli obblighi della corsa su tutti i litigi o squalifiche avvenuti durante la corsa. Le decisioni prese sono senza appello.

 

11.SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA

Nei punti più significativi individuati dall’organizzazione e comunque in corrispondenza dei ristori è stabilito un posto di chiamata di soccorso. Saranno presenti sul territorio ambulanze equipaggiate di DAE, medici, infermieri, Vigili del Fuoco con attrezzatura adibita al soccorso in montagna e Protezione Civile. Nei pressi della zona di partenza e arrivo, all’interno del plesso scolastico, sarà predisposto un PMA (Posto Medico Avanzato).  I posti di soccorso sono destinati a portare assistenza a tutte le persone in pericolo con mezzi propri dell’organizzazione o tramite organismi convenzionati. I medici ufficiali sono abilitati a sospendere i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara. I soccorritori sono abilitati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo. In caso di necessità, per delle ragioni che siano nell’interesse della persona soccorsa, solo ed esclusivamente a giudizio dell’organizzazione, si farà appello al soccorso ufficiale, che subentrerà nella direzione delle operazioni e metterà in opera tutti i mezzi appropriati, compreso l’elicottero. Le eventuali spese derivanti dall’impiego di questi mezzi eccezionali saranno a carico della persona soccorsa secondo le norme vigenti. Un corridore che fa appello ad un medico o ad un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettare le sue decisioni.

A gestione del servizio di sicurezza e assistenza, l’organizzazione ha individuato come collaboratori la Croce Verde Alto Appennino di Busana, Vigili del Fuoco del Comando di Reggio Emilia e distaccamento di Collagna, Protezione Civile di Ligonchio, Collagna e Ramiseto. Al gruppo radioamatori ARI Sez. di Reggio Emilia è affidato il controllo delle comunicazioni.

 

12.ISCRIZIONI

Le iscrizioni si chiuderanno giovedì 6 luglio 2017 o, comunque, al raggiungimento dei 400 atleti iscritti.
– possono partecipare tutti gli atleti che abbiano compiuto il 18 anno di età, tesserati UISP atletica leggera o FIDAL. In caso di doppio tesseramento (o pluritesseramento) dichiarare il solo TESSERAMENTO UISP Atletica Leggera, questo per agevolare la realizzazione delle classifiche abbinate al Circuito Emilia Romagna Trail UISP Tour 2017. Per i tesserati ad altro EPS (ente di promozione sportiva) diverso da UISP e FIDAL o i non tesserati è possibile partecipare, dietro presentazione del solo certificato medico agonistico, valido per l’ATLETICA LEGGERA, con l’aumento della quota di iscrizione di €uro 2,00
– ogni atleta dichiara di conoscere ed accettare il regolamento della 15ª Ecomaratona del Ventasso ed autorizza l’organizzazione al trattamento gratuito dei dati personali e/o immagini relativi alla sua partecipazione all’evento.
– ogni atleta dovrà dimostrare, all’atto di iscrizione, di essere regolarmente tesserato ad una società sportiva e di essere in possesso di un certificato medico di idoneità all’attività sportiva agonistica dell’ATLETICA LEGGERA, rilasciato nel rispetto delle normative vigenti, da inviare via mail all’atto di iscrizione e di corredo alla scheda; in caso contrario, al momento del ritiro del pettorale il certificato dovrà essere esibito, unitamente ad un documento di identità.
– con l’invio della scheda di iscrizione ogni atleta solleva il Comitato organizzatore da ogni responsabilità civile e penale per danni a persone e/o cose da lui causati o da lui derivati.
– con l’invio della scheda ogni atleta dichiara, quindi, di essere in regola con le norme per la tutela sanitaria relativa alla pratica sportiva agonistica (atletica leggera).

 

12.1 QUOTE D’ISCRIZIONE

Sono previste diverse quote in base al periodo in cui l’atleta completa la propria iscrizione.
Le quota d’iscrizione sono così divise:

      -€uro 32,00 dal 01 gennaio al 31 maggio;

      -€uro 37,00 dal 1 al 30 giugno;

      -€uro 42,00 dal 1 al 7 luglio.

La quota comprende un buono OMAGGIO per il PASTA PARTY di sabato sera e uno per il pranzo della domenica, T-shirt tecnica, prodotti tipici e medaglia finisher per tutti gli arrivati.

 

12.2. METODO DI PAGAMENTO

Per l’iscrizione alla 15^ Ecomaratona del Ventasso abbiamo tre diversi tipi di pagamento

Tramite bonifico bancario intestato a Comitato Ecomaratona del Ventasso,

IBAN n. IT62 D076 0112 8000 0005 2785 409, con causale del versamento “Iscrizione  Ecomaratona di …(nome e cognome concorrente)”.

– Tramite carta di credito tramite il circuito EnterNow a questo LINK

– Tramite bollettino postate a Comitato Ecomaratona del Ventasso, via Canedoli 18 – 42032 Busana (RE) conto corrente postale n. 52785409 con causale del versamento “Iscrizione  Ecomaratona di …(nome e cognome concorrente)”.
Il modulo di iscrizione, la ricevuta dell’avvenuto pagamento e l’eventuale certificato medico dovranno pervenire tramite e-mail all’indirizzo:iscrizioni@ecomaratonadelventasso.it

 

12.3 RINVII E PASSAGGI DI ISCRIZIONE

La quota di iscrizione non è rimborsabile in nessun caso. E’ possibile effettuare il rinvio di iscrizione all’anno successivo versando una quota di Euro 5,00 (vedi “modalità di pagamento”) entro il 31/08/2017, specificando il nome dell’atleta nella causale e inviando la ricevuta di pagamento via mail a: iscrizioni@ecomaratonadelventasso.it. E’ fondamentale però ricordarsi nel 2017 di eseguire tutta la procedura di iscrizione (escluso il pagamento) e di segnare nelle note che è un passaggio dall’edizione precedente.
E’ inoltre possibile passare l’iscrizione ad un altro atleta (che dovrà eseguire l’intera procedura di iscrizione) inviando una mail entro il 5 luglio 2017 a:iscrizioni@ecomaratonadelventasso.it

 

13.CLASSIFICHE E PREMI

Verranno inseriti in classifica i soli concorrenti che raggiungeranno il traguardo di Busana e che si faranno registrare all’arrivo entro il tempo massimo dichiarato dall’organizzazione (8h:30′). Non verrà distribuito nessun premio in denaro. Ad ogni corridore giunto entro il tempo massimo verrà consegnata una medaglia.

 

13.1 CLASSIFICA GENERALE

Verrà stilata una classifica generale e saranno premiati:

– i primi 3 (tre) classificati assoluti uomini

– le prime 3 (tre) classificate assolute donne

 

13.2 CLASSIFICA DI CATEGORIA

Verranno premiati:

– i primi 3 (tre) classificati di categoria maschile UISP

– le prime 3 (tre) classificate di categoria femminile UISP

Importante: i premi di categoria riguardano esclusivamente gli atleti giunti al traguardo oltre la 3^ posizione assoluta maschile e femminile

 

13.3 PREMI SOCIETA’

Verranno premiate tutte le società con un minimo di 10 partecipanti

 

13.4 PREMI MIGLIOR MONTANARO E MONTANARA

Verranno premiati:

– i primi 3 (tre) montanari classificati uomini

– le prime 3 (tre) montanare classificate donne

Per “Montanaro/a” si considera chi è residente nei comuni di Castelnovo né Monti, Toano, Ventasso, Villa Minozzo.

Importante: i premi di categoria riguardano esclusivamente gli atleti giunti al traguardo oltre la 3^ posizione assoluta maschile e femminile

13.5 CATEGORIE

MASCHILI

JUNIORES AM 1999-1983

SENIORES 35 M 1978-1982

SENIORES 40 M 1973-1977

SENIORES 45 M 1968-1972

VETERANI 50 M 1963-1967

VETERANI 55 M 1958-1962

VETERANI 60 M 1953-1957

VETERANI 65 M 1948-1952

VETERANI 70 M + 1947 e precedenti

 

FEMMINILI

JUNIORES AF 1999-1983

SENIORES 35 F 1978-1982

SENIORES 40 F 1973-1977

SENIORES 45 F 1968-1972

VETERANI 50 F 1963-1967

VETERANI 55 F 1958-1962

VETERANI 60 F + 1957 e precedenti

 

14.DIRITTO D’IMMAGINE

Con l’iscrizione alla 15^ Ecomaratona del Ventasso, l’atleta autorizza espressamente l’organizzazione, unitamente a sponsor e media partner, all’utilizzazione di immagini fisse o in movimento che eventualmente lo ritraggono durante la partecipazione alla 15^ Ecomaratona del Ventasso o ad eventi ad essa correlati, su ogni tipo di supporto, compresi materiali pubblicitari e/o promozionali, senza limiti territoriali e a tempo indeterminato.

 

15.DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA’

L’atleta, attraverso l’iscrizione alla 15^ Ecomaratona del Ventasso dichiara di accettare quanto previsto dal regolamento pubblicato sul sito www.ecomaratonadelventasso.it. Per tutto ciò non previsto da regolamento si rimanda al regolamento generale delle gare trail UISP Emilia Romagna. Il concorrente dichiara inoltre sotto la sua personale responsabilità, non solo di aver dichiarato la verità (art.2 legge 04/01/1968 n.15 come modificato dall’art.3 comma 10 legge 15/05/1997 n.127), ma di esonerare gli organizzatori da qualsiasi responsabilità, sia civile che penale, per danni a persone e/o cose da lui causati o a lui derivati. L’atleta dichiara di iscriversi volontariamente alla 15^ Ecomaratona del Ventasso e di assumersi tutti i rischi derivanti dalla propria partecipazione.

 

16.TUTELA DELLA PRIVACY

I dati personali forniti all’organizzazione tramite l’iscrizione verranno utilizzati, ai sensi del D.lg 196/03, per formare l’elenco dei partecipanti, la classifica, per i servizi dichiarati dal regolamento e per l’invio di materiale pubblicitario e/o informativo da parte dell’organizzazione ed i suoi partner. E’ sempre possibile la cancellazione o la rettifica dei dati mandando una mail all’indirizzo info@ecomaratonadelventasso.it

 

17.SERVIZI

A disposizione degli atleti spogliatoi e docce all’interno della vicina palestra di Busana, deposito borse all’interno del plesso scolastico in Piazzale Don Trentino Simonazzi, pranzo e cena per tutti gli iscritti all’Ecomaratona inclusi nel pacco gara, possibilità di pernottare in autonomia (con proprio materassino e sacco a pelo) la notte tra sabato e domenica all’interno della palestra (i posti sono limitati contattare l’organizzazione per questo servizio), possibilità di pernottare con tenda e camper nelle immediate vicinanze del centro maratona, ampio parcheggio presso il campo sportivo (1 km dal Centro Maratona) con servizio di navetta dal campo sportivo al Centro Maratona.

 

18.CAMPAGNA “ IO NON GETTO I MIEI RIFIUTI”

Lo scopo della campagna è di sensibilizzare i podisti al rispetto della natura e dell’ambiente. Ricordiamo che la gara si svolge all’interno di un Parco Nazionale e di una riserva MAB Unesco, per questo il regolamento dell’Ecomaratona del Ventasso prevede di:

– ricordare prima della partenza che nessuno scarto deve essere lasciato sul percorso

– predisporre diversi contenitori per i rifiuti nei pressi dei ristori. In ogni ristoro verrà segnalato “l’ultimo bidone”, in modo da informare l’atleta che sino al successivo ristoro non potrà gettare nessun rifiuto

– squalificare chi getta rifiuti a terra sul percorso

La campagna ‘Io non getto i miei rifiuti’ è promossa dalla rivista Spirito Trail (www.spiritotrail.it)

 

19.VARIAZIONI

Il Comitato Organizzatore si riserva di modificare il presente regolamento in qualunque momento per motivi che ritiene opportuni per una migliore organizzazione della gara. Eventuali modifiche agli orari, ai servizi e ai luoghi, nonché eventuale annullamento della gara e modalità dei rimborsi, saranno comunicate sul sito internet della manifestazione: www.ecomaratonadelventasso.it